Sottoprodotti di origine animale
08/11/2012

Sottoprodotti di origine animale

  

Segnaliamo che il 15 novembre entrerà in vigore il D.lgs 1 ottobre 2012, n. 186, concernente la disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al reg. (CE) n. 1069/09 recante norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale e ai prodotti derivati non destinati al consumo umano e che abroga il reg. (CE) n. 1774/02, e per la violazione delle disposizioni del regolamento (UE) n. 142/2011 recante disposizioni di applicazione del reg. (CE) n. 1069/09 e della dir. 97/78/CE per quanto riguarda taluni campioni e articoli non sottoposti a controlli veterinari in frontiera.

Questo decreto, pubblicato sulla GU n. 255 del 31-10-2012, inoltre, all’art 7, c. 2, prevede che “salvo che il fatto costituisca reato, gli operatori che, essendovi tenuti, non rispettano le prescrizioni per il trattamento delle acque reflue di cui al medesimo allegato IV, capo I, sezione 2, del reg. (UE) n. 142/11, all’interno degli impianti di trasformazione e degli altri stabilimenti posti sotto il proprio controllo, sono soggetti alla sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da 3.000 euro a 30.000 euro.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere Aggiornato

Cookie