Semplificazioni bis - Approvato il DDL semplificazioni
18/10/2012

Semplificazioni bis - Approvato il DDL semplificazioni

  

In data 16 ottobre è stato approvato dal consiglio dei ministri un nuovo disegno di legge in materia di semplificazioni, ora al vaglio del Parlamento.

Ne segnaliamo contenuti principali.

Sicurezza sul lavoro

In questo ramo le semplificazioni riguardano esclusivamente adempimenti formali (la c.d. “burocrazia del lavoro”), nonché oneri informativi.

Le misure dovrebbero agevolare le imprese nell’individuazione degli elementi essenziali da indicare nella predisposizione della documentazione, rendendo più facile il corretto adempimento degli obblighi sostanziali (ad es. valutazione del rischio, sorveglianza sanitaria) il controllo da parte degli organi di vigilanza e la partecipazione dei lavoratori e delle loro rappresentanze.

 Disciplina del permesso di costruire

La nuova disciplina del permesso di costruire, oltre a garantire tempi certi per la conclusione dei procedimenti, elimina il silenzio rifiuto previsto per il rilascio del permesso medesimo nei casi in cui sussistano vincoli ambientali, paesaggistici o culturali; in questi casi il provvedimento deve essere sempre espresso in base ai principi stabiliti dalla l. n. 241/90 a garanzia dell’istante.

Tutela del paesaggio

Le innovazioni in tema di autorizzazione paesaggistica consentono una maggiore certezza del rispetto dei termini e una riduzione dei tempi di conclusione del procedimento, in virtù dell’obbligo dell'amministrazione competente, di emanare il

provvedimento, una volta decorso il termine per l’espressione del parere da parte del soprintendente, che viene ridotto a 45 giorni.

Tutela dell’ambiente

Le disposizioni in materia di ambiente semplificano una serie di procedimenti affrontando i problemi della messa in sicurezza e della bonifica, con il duplice fine di difendere l’ambiente e recuperare aree, anche ai fini produttivi.

Inoltre, vengono semplificati alcuni passaggi burocratici dei procedimenti di Valutazione Impatto Ambientale (VIA) e di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA).

Semplificazioni per i cittadini

Tra le più rilevanti semplificazioni per i cittadini, si riunisce nel medesimo contesto la procedura per il cambio di residenza e quella per la dichiarazione relativa al pagamento della tassa sui rifiuti, inoltre si consente il rilascio in lingua inglese, su richiesta del diretto interessato, delle certificazioni dei titoli di studio.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere Aggiornato

Cookie