PIATTAFORME SEMOVENTI  - Criteri assimilazione ai fini della guida e circolazione
06/02/2016

PIATTAFORME SEMOVENTI - Criteri assimilazione ai fini della guida e circolazione

  

Con riferimento alle piattaforme semoventi sono stati definiti i criteri di assimilazione ai fini della guida e della circolazione ed all’accertamento dei requisiti tecnici di idoneità (DM n. 192/2015).

Le piattaforme semoventi sono definire come “veicoli eccezionali con caratteristiche atipiche destinate ai trasporti eccezionali e finalizzate esclusivamente al trasporto su strada, a velocità ridotta comunque non superiore a 20 km/h, di manufatti ovvero di carichi indivisibili e sono costituite da:

  • un gruppo motopropulsore di potenza abbinato a una o più unità, di tipo modulare, munite di piano di carico, ovvero
  • un gruppo motopropulsore di potenza incorporato in una unità munita di piano di carico (tipo cosiddetto «monolitico»)”.

Le piattaforme semoventi, in relazione a particolari necessità di trasporto e movimentazione di manufatti di elevate dimensioni, possono essere abbinate ad altre piattaforme semoventi sia lateralmente che longitudinalmente.

In particolare l’allegato A del decreto definisce le caratteristiche tecniche che devono avere le piattaforme semoventi eccezionali, mentre l’allegato B elenca le prescrizioni per l’omologazione e/o il collaudo dei predetti veicoli nel rispetto delle normative europee.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere Aggiornato

Cookie