Gas serra: invio informazioni per assegnazione quote CO2 periodo 2008-2012
17/09/2007

Gas serra: invio informazioni per assegnazione quote CO2 periodo 2008-2012

  

Lo scorso 31 agosto è avviato il processo di raccolta delle informazioni aggiornate relative ai parametri di base necessari per la predisposizione della decisione di assegnazione delle quote di emissione di CO2 per il periodo 2008-2012. A fronte, quindi dellaDeliberazione del Comitato Nazionale di Gestione n. 33/07 ed in attuazione della direttiva 2003/87/CE n. 033/2007 entro il 30.09.2007 tutti i gestori degli impianti autorizzati sono tenuti a:

a) a compilare uno dei modelli predisposti sul sito del Ministero dell’Ambiente per la comunicazione delle informazioni necessarie ai fini dell'assegnazione delle quote di CO2 per il periodo 2008-2012, moduli differenti per il caso di impianti di produzione acciaio - ciclo integrale, e per tutti gli altri.

b) Nel caso in cui l'impianto ricada in una delle casistiche sotto riportate, contestualmente al modulo di cui al punto precedente, devono essere presentati ulteriori documenti, come sotto specificato.

b.1) per i casi in cui, in impianti appartenenti a settori diversi dal termoelettrico, lacapacità installata e/o produttiva sia diminuita tra il 2003 e il 31/07/2007, inviare, contestualmente al modello di cui al capo a), il modulo "Dati storici", compilato per la capacità di impianto dismessa

b.2) per tutti i casi in cui valga la condizione di cui alla tabella 1.1 del modulo di cui al capo a) (Correzione dati storici), inviare anche il modulo "Dati storici", contestualmente al modello di cui al capo a)

b.3) per tutti gli impianti appartenenti al settore termoelettrico che comprendano sezioni cogenerative ai sensi della delibera AEEG 42/02 (e successive modificazioni), e riconosciute tali dal Gestore dei Servizi Elettrici per l'anno 2005 inviare copia della lettera di comunicazione dell'esito della richiesta annuale di riconoscimento come cogenerazione, inviata dal GSE al produttore.Tutte le dichiarazioni relative alle ipotesi b.1), b.2), b.3), sprovviste di tale documentazione di supporto non potranno essere prese in considerazione.

c) Infine, si dovranno inviare contestualmente i documenti di cui ai capi precedenti, all'indirizzo ras.consultazioni@minambiente.it, con e-mail recante come oggetto "Raccolta dati 2008-2012”

Ovviamente, se l'impianto non ricade in alcuno dei casi b.1), b.2), b.3), è sufficiente l'invio del modello di cui al punto a) di ci sopra. Si ricorda che la documentazione inviata dovrà essere sottoscritta con firma digitale basata su un certificato qualificato, rilasciato da un certificatore accreditato ai sensi del D. Lgs. n. 82/05.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere Aggiornato

Cookie