AGGIORNAMENTO NORMATIVO AMBIENTE e SICUREZZA AGOSTO 2016
14/10/2016

AGGIORNAMENTO NORMATIVO AMBIENTE e SICUREZZA AGOSTO 2016

  

AMBIENTE

 

RIFIUTI - esclusione sfalci e potature

Collegato Agricoltura “Legge 28 luglio 2016”.

Il 25 agosto 2016 é entrata in vigore la modifica all'articolo 185 del Testo Unico Ambientale “Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152”, in materia di esclusione dalla gestione dei rifiuti per paglia, sfalci e potature ed il possibile riutilizzo a fini energetici.

 

REACH– terza e ultima scadenza 31 maggio 2018

Il REACH stabilisce il principio "No data, no market" che prevede l'obbligo di effettuare la registrazione, per continuare la commercializzazione di sostanze chimiche, indipendentemente dalla loro pericolosità.

L’invito dell’ECHA, ma anche del Ministero dello Sviluppo Economico italiano “MiSE” è quello di avviare, se non lo si è ancora fatto, le attività per la registrazione.

In particolare il “MiSE” ha messo a disposizione un opuscolo che spiega sinteticamente cos’è il REACH, indica quali sono i soggetti tenuti a registrare, cosa occorre fare per registrare e dove trovare assistenza.

L’ECHA prevede che entro il 31 maggio 2018 saranno registrate circa 25 mila sostanze (tre volte tanto le sostanze registrate sinora), pertanto ha fornito le seguenti indicazioni:

  • se dopo l’estate non si è ancora candidato nessun registrante capofila (Lead Registrant – LD) è bene candidarsi per assumere tale ruolo, altrimenti non si avrà il tempo necessario per portare a termine la registrazione; inoltre i laboratori che effettuano analisi per il REACH potrebbero in breve raggiungere la loro massima capacità
  • consultare le linee guida a disposizione sul sito dell’ECHA ma anche la pagina web “REACH 2018” che aiuta, passo per passo a capire se l’obbligo di registrazione si applica al caso specifico, come trovare altri registranti, come condividere i dati, valutare rischi e pericoli, sottomettere il dossier di registrazione, e l’indicazione di altri aspetti utili.
  • ricordarsi che se si produce / importa sostanze da 1 a 10 ton/anno si potrebbe beneficiare di requisiti di informazione ridotti

    INCIDENTI RILEVANTI– procedura di istruttoria per la Commissione Europea

    Entra in vigore il 17 Agosto 2016 il Decreto del Ministero dell’Ambiente 1 luglio 2016, n. 148, di cui l’allegato 1 sostituisce l'Allegato A del D. Lgs. 105/2015 “Seveso III”, contiene la procedura per l’istruttoria delle proposte di valutazione dei pericoli di incidente rilevante per una particolare sostanza pericolosa da presentare alla Commissione europea.

     

    RAEE– trattamento e riciclaggio di rifiuti elettrici ed elettronici

    Decreto del Ministero dell’Ambiente 25 luglio 2016 “Misure volte a promuovere lo sviluppo di nuove tecnologie per il trattamento e il riciclaggio dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche”.

    Approvate nuove misure volte a promuovere lo sviluppo di nuove tecnologie per il trattamento e il riciclaggio dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, sarà anche pubblicato un bando per l'accesso a contributi sul sito del Ministero dell’Ambiente.

     

    FIFIUTI – nuovo regolamento sulle terre e rocce da scavo

    Il nuovo DPR n. 279/2016, approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri il 14 Luglio 2016 ed in attesa di pubblicazione sulla GU, ha come obiettivi :

    • agevolare e incrementare il ricorso alla gestione delle terre e rocce da scavo come sottoprodotti
    • semplificazione le procedure e ridurre gli oneri documentali
    • fissare tempi certi e definiti per l’avvio delle attività di gestione di materiali
    • garanzia che le operazioni avvengano in condizioni di sicurezza ambientale e sanitaria
    • rafforzamento del sistema di controlli e vigilanza da parte delle autorità competenti
    Il decreto introduce nuove o aggiornate disposizioni per il riordino e la semplificazione della gestione di questi materiali ed è costituito da 31 articoli e 10 allegati.

     

    ENERGIA– Cogenerazione: valorizzazioni per impianti a bioliquidi sostenibili

    Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 4 agosto 2016 “Definizione delle condizioni e modalità per il riconoscimento di una maggiore valorizzazione dell'energia di cogenerazione ad alto rendimento ottenuta a seguito della riconversione di esistenti impianti a bioliquidi sostenibili che alimentano siti industriali o artigianali”.

    Possono accedere alla maggiore valorizzazione, gli esercenti d’impianti di generazione di energia elettrica a bioliquidi sostenibili, in esercizio al 12 novembre 2014 che alimentano siti industriali o artigianali.

     

    VAS e VIA – Linee Guida per la VIS : Valutazione di Impatto sulla Salute

    Sul sito del Ministero della Salute é disponibile il documento finale del progetto CCM 2013 “Valutazione di Impatto sulla Salute (VIS): Linee Guida e strumenti per valutatori e proponentiˮ che ha prodotto delle Linee Guida sulla VIS, complete di strumenti e metodi, con una parte dedicata all’integrazione di alcuni elementi di VIS nelle procedure di valutazione esistenti quali VIA, VAS e Conferenze dei Servizi.

    La Valutazione d’impatto sulla salute (VIS) è un approccio preventivo che stima i futuri impatti di una politica, un piano o un progetto (come ad esempio la realizzazione di un impianto industriale o di una via di comunicazione), con l’elaborazione di diversi scenari di sviluppo e il coinvolgimento delle comunità locali e dei portatori d’interesse durante tutto il percorso.

     

    EMISSION TRADING – aggiornamento autorizzazioni, rilascio quote di CO2 e piani di monitoraggio

    Si segnalano le seguenti Delibere del Comitato Emission Trading:

    - Delibera 35/2016 “Aggiornamento delle autorizzazioni ad emettere gas ad effetto serra”

    - Delibera 37/2016 “rilascio quote emissione gas ad effetto serra”

    - Delibera 38/2016 “verifica emissioni gas ad effetto serra 2014 su impianti di dimensione ridotta”;

    - Delibera 39/2016 “approvazione aggiornamenti ai piani di monitoraggio emissioni gas ad effetto serra per impianti dimensione ridotta”

    - Delibera 36/2016 “Approvazione dei piani di monitoraggio delle emissioni dei gas ad effetto serra aggiornati ai sensi dell’art. 16, comma 2, del D. Lgs. 13/03/2013 n. 30”.

     

     

    SICUREZZA

     

    VALUTAZIONE DEI RISCHI – esposizione ai campi elettromagnetici

    Decreto Legislativo n. 159 del 1 agosto 2016 “Attuazione della direttiva 2013/35/UE sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici) e che abroga la direttiva 2004/40/CE”.

    Entrata in vigore del provvedimento: 02/09/2016.

    Il Decreto apporta profonde modifiche al Testo Unico di Sicurezza D. Lgs. 81/08 negli articoli :

    • 206 Campo di applicazione
    • 207 Definizioni
    • 208 Valori limite di esposizione e valori di azione
    • 209 Valutazione dei rischi e identificazione dell'esposizione
    • 210 Disposizioni miranti ad eliminare o ridurre i rischi
    • é stato aggiunto l’articolo 210 bis Informazione e formazione dei lavoratori e dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza
    • 211 Sorveglianza sanitaria
    • 212 Deroghe
    • Allegato XXXVI Grandezze fisiche concernenti l'esposizione ai campi elettromagnetic

     

    ANTINCENDIO – attività ricettive turistico ed alberghiere

    Decreto del Ministero dell’Interno 9 agosto 2016 “Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico - alberghiere, ai sensi dell'articolo 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139”.

    Approvate le nuove norme tecniche di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico-alberghiere, si applica a tutte le strutture con oltre 25 posti letto.

     

    ANTINCENDIO – esenzioni dagli obblighi di prevenzione incendi per depositi olio d'oliva

    All'interno della Legge n.154/2016 del 28 luglio (legge delega al governo per la semplificazione nei settori agricoli e agroalimentari) si è stabilita una esenzione dagli adempimenti di prevenzione incendi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica1 agosto 2011 n. 151, per gli imprenditori agricoli che utilizzano depositi di olio di oliva di capienza non superiore a 6 metri cubi.

     

    ANTINCENDIO – nuovi elaborati cartografici nei procedimenti di prevenzione incendi

    Pubblicata dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco la Nota prot. n. 10246 dell'11 agosto 2016 relativa a nuovi elaborati cartografici nei procedimenti di prevenzione incendi.

    La planimetria redatta su base catastale può essere sostituita utilizzando la Carta Tecnica Regionale.

     

    DEFIBRILLATORI – associazioni e le società sportive dilettantistiche

    Decreto del Ministero della Salute del 19 luglio 2016 “Disciplina della certificazione dell'attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l'utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita”.

    Per le associazioni e le società sportive dilettantistiche é stato prorogato al prossimo 30 novembre, l’obbligo di dotarsi di defibrillatori semiautomatici esterni (DAE) e di garantire la presenza di collaboratori formati che sappiano utilizzare tali apparecchi in caso di necessità.

     

    ALLEGATI 3A - 3B DEL D. Lgs. n. 81/2008 – lievi modifiche

    Decreto del Ministero della Salute del 12 luglio 2016 “Modifiche relative ai contenuti degli allegati 3A e 3B del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e alle modalità di trasmissione dei dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori”.

    In sintesi dall’allegato 3A viene eliminata la firma de lavoratore e la relativa nota 13, viene sostituito con lievi modifiche ed integrazioni l’allegato 3B, l’invio delle comunicazioni deve avvenire esclusivamente per via telematica utilizzando unicamente la piattaforma Inail.

     

    LAVORI IN ALTEZZA - caduta dall'alto per lavori su elettrodotti aerei

    Circolare del Ministero del Lavoro 30 agosto 2016, n. 28 “Indirizzi operativi per la redazione di specifiche procedure per la scalata, l'accesso, lo spostamento, il posizionamento, nonché per il recupero del lavoratore non più autosufficiente: prevenzione del rischio di caduta dall'alto nelle attività non configurabili come lavori sotto tensione su elettrodotti aerei” .

     

    EU-OSHA : OSHwiki, una piattaforma per collegare la comunità di esperti in sicurezza e salute sul lavoro

    OSHwiki è un'enciclopedia collaborativa online che contiene informazioni accurate ed affidabili in materia di sicurezza e salute sul lavoro (SSL).

    Chiunque può accedere a OSHwiki, consultare, seguire e condividere articoli e gli autori accreditati possono fornire in modo rapido e semplice il proprio contributo a questo corpo di conoscenze in costante sviluppo.

    L’accesso è il seguente https://osha.europa.eu/it/tools-and-publications/oshwiki.

     

    FINANZIAMENTI – Bando Isi-Agricoltura 2016

    Stanziati 45 milioni di euro per il Bando Isi-Agricoltura 2016.

    Il finanziamento, sostenuto dall'Inail e dal Ministero del Lavoro, è destinato agli investimenti per l’acquisto o il noleggio di macchine e trattori caratterizzati da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore e il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globale delle micro e piccole aziende del settore agricolo per sostenere il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza

     

    APPARECCHI A PRESSIONE – conformità materiali

    Comunicazione CE 12 agosto 2016, n. 293/01 nell’ambito dell’applicazione della direttiva 2014/68/UE del Parlamento europeo e del Consiglio concernente l’armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato di attrezzature a pressione.

    Prevede l’aggiornamento delle norme tecniche di riferimento per la sicurezza delle attrezzature.

     

    ATEX – conformità materiali

    Comunicazione CE 12 agosto 2016, n. 293/04 nell'ambito dell'applicazione della direttiva 2014/34/UE del Parlamento europeo e del Consiglio concernente l’armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative agli apparecchi e sistemi di protezione destinati a essere utilizzati in atmosfera potenzialmente esplosiva.

    Prevede l’aggiornamento delle norme tecniche di riferimento per la sicurezza di apparecchi e sistemi di protezione.

     

    ASCENSORI – conformità materiali

    Comunicazione CE 12 agosto 2016, n. 293/02 e n. 293/05 nell’ambito dell’applicazione della direttiva 2014/33/UE del Parlamento europeo e del Consiglio per l’armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative agli ascensori e ai componenti di sicurezza per ascensori.

    Prevede l’aggiornamento delle norme tecniche di riferimento per la sicurezza di ascensori e relativi componenti di sicurezza.

     

    NORMA TECNICA – Eurocodice 8 sulla progettazione delle strutture per la resistenza sismica

    La Commissione tecnica ingegneria strutturale ha pubblicato le sei parti dell’Eurocodice 8, relative ad aspetti generali e specifici della progettazione delle strutture per la resistenza sismica, dalle regole generali, azioni sismiche e regole per gli edifici, ponti, silos, serbatoi e condotte, fondazioni e strutture di contenimento, torri, pali e camini, fino alla valutazione e adeguamento degli edifici.

    UNI EN 1998-1:2013 “Eurocodice 8 - Progettazione delle strutture per la resistenza sismica - Parte 1: Regole generali, azioni sismiche e regole per gli edifici”

    UNI EN 1998-2:2011 “Eurocodice 8 - Progettazione delle strutture per la resistenza sismica - Parte 2: Ponti”

    UNI EN 1998-3:2005 “Eurocodice 8 - Progettazione delle strutture per la resistenza sismica - Parte 3: Valutazione e adeguamento degli edifici”

    UNI EN 1998-4:2006 “Eurocodice 8 - Progettazione delle strutture per la resistenza sismica - Parte 4: Silos, serbatoi e condotte”

    UNI EN 1998-5:2005 “Eurocodice 8 - Progettazione delle strutture per la resistenza sismica - Parte 5: Fondazioni, strutture di contenimento ed aspetti geotecnici”

    UNI EN 1998-6:2005 “Eurocodice 8 - Progettazione delle strutture per la resistenza sismica - Parte 6: Torri, pali e camini”.

     

    NORMA TECNICA – manutenzione - UNI EN 13269:2016 “Manutenzione - Linee guida per la preparazione dei contratti di manutenzione”

    La norma offre una guida per la preparazione di contratti per lavori di manutenzione.

     

    NEWSLETTER

    Iscriviti per rimanere Aggiornato

    Cookie